Benin

Achille Adonon

opera d’arte in arrivo …

Benin

Achille Adonon

opera d’arte in arrivo …

Benin – Artista

Achille
Adonon

Nome opera

Anno

2021

Contatti

Biografia

L’arte di Achille Adonon è un’esplosione di scritture divine, una mente in movimento e simboli noumenici, fenomenici. Classe 1987, Achille Adonon è un artista visivo che è stato costruito nei libri e con i suoi anziani. Vive a Cotonou e lavora ad Abomey-Calavi.
Lo sguardo come un foglio bianco, poco loquace, attento, serio, quasi sempre isolato – difficile non notarlo. Occhi immersi nel lavoro a cui dà ancora vita mentre parla, la personalità dell’artista calamita l’interesse di tutti coloro che ruotano intorno a lui. Viaggiatore tra pittura, disegno, scultura, installazione, performance, pittura per citare alcune discipline, le opere di Achille Adonon oscillano tra forme, scritture, simboli fenomenologici e divini. Dal legno alla tela, dalla penna alla pittura attraverso tutti gli strumenti e gli oggetti riciclati, i materiali che trasportano i suoi messaggi sono diversi, vario e ogni significato trasmesso è unico. Lì, steso davanti a me, il foglio grande in formato A2 immobile e muto è stato appena accoltellato dopo essere stato ricoperto di scarabocchi. “Non è stato il materiale che ho strappato, ma è stato me stesso che ho strappato”, dice artista per farmi capire che scegliamo consapevolmente tutto ciò che noi succede, nel bene o nel male. Achille Adonon usa le scarpe per dettare la sua visione del mondo e l’intangibile per gli spettatori. In strutture di ogni dimensione, scarpe da ginnastica, mocassini, stivali, ballerine e altri sandali abbandonati vengono riciclati per cantare gli inni al cuore composta dall’artista. Achille illumina con la lanterna della sua arte il lato oscuro e primitivo dell’essere umano. E se “bambini abbandonati” escono così spesso nelle sue parole, è perché lui ritiene che le scarpe siano come bambini abbandonati che recupera e accudisce per poter offri loro nuova vita in un mondo in cui possano esprimersi liberamente. Il simbolismo di questo approccio è chiaro: se i proprietari di tutte queste scarpe fossero uniti, il mondo avrebbe una possibilità per evitare le atrocità di cui è irto. Possessore di un grande e unico spirito creativo che alberga nel suo corpo per grazia di “L’homme qui marche” di Alberto Giacometti, Achille Adonon è nato nel 1987. Artista visivo Beninese, il suo know-how deriva dai rapporti di apprendimento che ha instaurato con i suoi anziani e le sue proprie ricerche nei libri e nei laboratori durante le residenze d’arte. Originario del Benin, il talento e le opere di questo artista visivo profumano le tappe dell’arte contemporanea nazionale e internazionale negli ultimi anni.


Formazione accademica e Residenze
2020 : ArtMéssiamé, Musée Paul Ayi – Lomé – Togo 2019 : La résilience, La Grande Place – Porto Novo- Bénin 2019 : In and Off Art Center -Douala – Cameroun 2019 : Oser inventer l’avenir, Institut Français (BISO) de Ouagadougou- Burkina-Faso 2018 : Résidence Sac O Dos- Cotonou- République du Bénin 2016 : Formation en photographie Arts Couleurs- Cotonou- Bénin 2015 : Formation en dessin, Le Centre Art et Culture de Lobozounkpa -Abomey-Calavi- Bénin 2015 : Résidence de création Cénacle Expérimental- Cotonou- Bénin 2014 : Formation en peinture à l’encre chinoise, Le Centre Culturel Chinois de Cotonou-Bénin

Mostre personali
2020 : Le Monde Fond, Le Centre Art et Culture de Lobozounkpa -Abomey-Calavi- Bénin 2019 : Visages d’enfants, Institut Français -Cotonou- Bénin 2016 : Découverte, Espace Culturel Le Parking -Cotonou- Bénin

Mostre collettive
2021 : ArtMéssiamé, La Restitution, Galerie Sator – Paris -France Là où est la mer…, CAC Passerelle – Brest -France 2020 : Culture Solidaire/Projet Un pas vers l’après, B7L9 Station – Tunis -Tunisie 2020 : Trait d’union, Bushman Café Hôtel -Abidjan- Côte d’Ivoire 2020 : La résilience, La Grande Place -Porto-Novo- Bénin. 2019 : Oser inventer l’avenir, In de la Biennale Internationale de la sculpture de Ouagadougou (BISO)- Burkina-Faso 2019 : Panorama, Le Centre Art & Culture de Lobozounkpa – Abomey-Calavi- Bénin 2018 : Gbèto (L’Homme), L’Imprévu- Cotonou- Bénin 2018 : Sac o dos (Réédition), Espace Culturel Le Parking – Cotonou- Bénin 2018 : Sac o dos, L’Espace Tchif – Cotonou- Bénin 2018 : Bazar de l’art, L’Espace Tchif – Cotonou- Bénin 2018 : Expo-vente, Dak’art Off, The Cosmopolitan (NGOR) – Dakar- Sénégal 2018 2018: Expo-vente, Dak’art Off, Maison de la Culture Urbaine (Ouakam) – Dakar- Sénégal 2017 : Expo-Découverte, Galerie Gèlèdé – Cotonou- Bénin 2015 : Couleurs croisées, Café des Arts chez Carine- Cotonou- Bénin